venerdì 27 maggio 2016

Sta finendo la scuola : come fare il cappello di laurea

Pochi giorni ormai al termine della scuola e da anni si è consolidata l'usanza di "diplomare" i bambini che hanno finito il loro percorso scolastico.
Con i miei figli è accaduto sia al termine dei tre anni di asilo, sia al termine dei cinque anni di scuola elementare.
Quest'anno tocca al mio secondogenito diplomarsi alle elementari e gli insegnanti hanno dato a noi mamme il compito di preparare il classico tocco dei la

ureandi.
Farlo è stato piuttosto semplice, ma soprattutto divertente. Almeno per me che mi piace lavorare con le mani.
E per essere la prima volta che usavo la colla a caldo, devo dire che il risultato non mi pare per niente male.

Quello che serve per un cappellino sono :
- 1 cartoncino nero di media grandezza
- 1/2 mt di cordoncino rosso
- 1 nappina rossa
- nastro adesivo rosso
- nastro biadesivo ( non è obbligatorio)
- colla a caldo
- forbicine e cucitrice
- squadre e righe
- metro da sarta

Innanzitutto, con il metro da sarta, va presa la misura della  circonferenza della testa del bambino.
Poi si prende il cartoncino e si ritagliano i vari pezzi del cappelli, così composti :
- 2 quadrati di 25 cm ciascuno
- 1 striscia larga 13 cm e lunga 3 cm oltre la misura della circonferenza del bambino. Esempio : se la testa del bambino misura 54 cm, allora la striscia dovrà essere lunga 57 cm.

Ricavati questi pezzi si procede con l'assemblaggio.

I due quadrati vanno uniti e tenuti insieme tra di loro con l'ausilio del nastro adesivo rosso, che darà anche alla parte superiore del cappello un effetto estetico maggiore.
Se si vuole, ma non è obbligatorio, si possono unire i due quadrati ponendo al centro di un quadrato del nastro biadesivo, e poi completare comunque l'assemblaggio con il nastro adesivo rosso.







Per la parte inferiore.
Dalla striscia di cartoncino misurare 9,5 in altezza e piegare su se stesso il lembo rimanente.
Sempre in questo lembo ricavato, ritagliare tante strisce di circa 3 cm di larghezza. Queste faranno da base d'appoggio quando si dovranno attaccare le due parti del cappello.

A questo punto chiudere a cerco la striscia di cartone sovrapponendo un lembo sopra l'altro, all'altezza della circonferenza cranica precedentemente presa, e fissare con il nastro biadesivo e qualche colpo di cucitrice.

Per chi volesse, può nascondere i colpi della cucitrice con del nastro adesivo nero.











Assemblaggio finale.

Riprendere la parte quadrata del cappello, poggiarvi sopra, al centro, la parte circolare e segnare con una matita. Prendere ora la colla a caldo e segnare la linea fatta, ma leggermente più in dentro, così da non notarsi le eventuali sbavature della colla.

Poggiare il cerchio di cartone sopra la base, dalla parte delle linguette, e fissare bene con le dita delle mani.















Capovolgere il cappello e procedere con la decorazione finale.

Con la colla a caldo e il cordoncino rosso creare una sorta di chiocciolina in un angolo del cappello ( mi raccomando, che sia nella parte frontale rispetto a dove sono stati dati i colpi di cucitrice!), ove si dovrà inserire la nappina prima dell'ultimo giro, così da tenere fissato tutto insieme.

A scriverlo sembra più difficile che a farlo, ve lo assicuro. Per questo ho girato un piccolo video dimostrativo, che potrebbe essere di maggiore aiuto.

Ecco tutto. Spero vi torni comoda questa idea.

 A tutti i bambini e scolari in generale auguro un buon fine anno scolastico e di trascorrere una rilassante estate all'insegna del divertimento.












Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...