sabato 20 aprile 2019

Uovo di Pasqua Profitterol

Ingredienti :
- Uovo di cioccolato da 300 gr
- 500 ml di crema al cioccolato al latte
- 200 gr Bignè
- Glassa al cioccolato al latte lucida 
- Cioccolato fuso q.b.
- 100 gr di panna montata

Preparazione della crema al cioccolato.
Per la crema al cioccolato vi rimando alla ricetta della crema pasticcera alla quale va aggiunta, quando è ancora calda, 100 gr di cioccolata al latte. Mescolare fino a quando la cioccolata non si sarà sciolta del tutto, poi coprire con pellicola per alimenti a contatto e lasciar raffreddare completamente.
Una volta raffreddata, aggiungere alla crema 100 gr di panna montata.
Con questa crema riempire i bignè.

Preparazione della glassa al cioccolato lucida.
Per la preparazione di questa glassa vi rimando alla ricetta fatta con cioccolato fondente, sostituendola con cioccolato al latte nelle stesse proporzioni.
Se lasciata raffreddare completamente prima di utilizzarla, scaldarla un paio di minuti nel forno a microonde per renderla più fluida.

Composizione del dolce.
Al centro del vassoio da portata stendere un po' di cioccolata fusa. Appoggiarvi sopra mezzo guscio di uovo di cioccolato grande e tenerlo qualche secondo fin quando farà presa.
All'interno dell'uovo fare qualche ghirigoro con la crema al cioccolato al latte, poi aggiungere un primo strato di bignè ripieni con la stessa crema.
Versarvi sopra la glassa lucida e ripetere le stesse operazioni per un altro paio di strati, fino a fare la punta del profitterol.
Completare con una colata generosa di glassa al cioccolato.

Agnelli Pasquali


Salve a tutti!
In questo Sabato Santo eccovi una ricetta provata e molto apprezzata in questa Pasqua : la pasta di mandorle a caldo.
Solitamente ho sempre fatto quella a freddo, ma ora che ho provato questa, devo dire che la preferisco assolutamente.
Gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità, ed anche il procedimento è molto semplice ed anche veloce.
Con la pasta di mandorle - detta anche pasta reale - si possono creare gli agnelli pasquali, come vedrete in questa ricetta e nel video, ma anche la tipica frutta martorana.
Vi lascio alla ricetta.

Ingredienti per la pasta di mandorle :
- 1 kg di farina di mandorle
- 700 gr di zucchero
- 250 ml di acqua
- Aroma a mandorla

Procedimento :
In una casseruola versare lo zucchero e l'acqua e portare quasi a bollore. Versare quindi la farina di mandorle nello sciroppo di zucchero e mescolare. La pasta di mandorle è pronta quando si staccherà dalle pareti della pentola.
Spegnere il fuoco e versare la pasta di mandorla su un piano, quindi lavorarla brevemente aiutandosi con delle palette ( sconsiglio l'uso delle mani come si vede nel video perchè la pasta è molto calda ).
Lasciar riposare la pasta di mandorle, avvolta con della pellicola, fino a farla intiepidire o raffreddare del tutto prima di utilizzarla per creare gli agnellini con l'apposito stampo in gesso.
Gli agnelli pasquali si possono fare di sola pasta di mandorla, oppure con ripieno di pasta di pistacchio, cui procedimento e quantità degli ingredienti è uguale alla pasta di mandorle, con la differenza che per la pasta di pistacchio si userà la farina di pistacchio.
Suggerisco, qualora si vogliano fare gli agnellini ripieni di pasta di pistacchio, di farne per quest'ultima metà dose.
Una volta creati gli agnelli pasquali, lasciarli asciugare per 24 ore prima di completare con la decorazione che può essere quella di glassarli con la ghiaccia reale e decorarli, una volta asciutti, con fiorellini di ostia, zuccherini dorati, e altre decorazioni con i coloranti alimentari.
Se, invece, si vogliono lasciare così, si disegnano occhietti e musetto con i coloranti alimentari. anche per il manto ombreggiato di marrone ho utilizzato il colorante alimentare, ma in questo caso quello in polvere.
Infine, ho ultimato la decorazione con bandierine e la coccarde rosse.
Con questa ricetta voglio augurare a tutti voi una Serena e Felice Pasqua.

martedì 9 aprile 2019

Cannolo scomposto con cioccolato di Modica e Gelo di Condiaroma33

Salve a tutti, oggi voglio deliziarvi con un dolce monoporzione che ha come ingredienti e profumi tutti i sapori della Sicilia : i cannoli, la ricotta, il cioccolato e gli agrumi, ed in ultimo, ma non meno importante, l'ingrediente che ha saputo unire e valorizzare tutti gli ingredienti : la glassa di aceto balsamico Gelo33 di Condiaroma.
Un risultato eccezionale!

Ingredienti per 10/12 persone circa :
- Crema di ricotta 
- Cannoli siciliani piccoli
- Gelo di Condiaroma 33 
- Cioccolato di Modica agli agrumi

Procedimento.
Rompere delicatamente i cannoli, facendo attenzione a togliere solo la parte superiore, lasciando integra tutta la parte inferiore e i lati.
Porre ogni cannolo o due ( a piacere vostro questo), su ogni piatto di servizio e riempitelo con la crema di ricotta.
Ultimante il piatto guarnendo con scaglie di cioccolato di Modica agli agrumi e un cucchiaino da tè di Gelo di Condiaroma33 .

Grazie all'azienda Laudicina per questa collaborazione, che oltre a farmi conoscere i suoi splendidi prodotti, ha dato modo a me di esprimere la mia passione culinaria.


lunedì 8 aprile 2019

Ocean Power piatti gel con vera acqua di mare | Recensione

Salve mie cari, oggi un post recensione di un prodotto che mi è stato omaggiato dall'aziena Super Five .
Si tratta del nuovo detersivo per i piatti Ocean power con vera acqua di mare.
Ve ne sono di tre fragranze, la mia è quella alle alghe mediterranee.
Dunque, cosa posso dire di questo detergente?
Innanzitutto confermo le due principali caratteristiche del prodotto : l'azione pulente e sgrassante con poco prodotto, che con un paio di puff sulla spugna riesco a lavare un bel po' di stoviglie prima di ricaricarla nuovamente. Ed io sono anche il tipo di persona che sciacqua spesso la spugna per ogni stoviglia, quindi già di per sè qualunque detersivo che uso per lavare i piatti se ne va via con l'acqua, ma devo dire che Ocean power resiste molto più a lungo di altri detergenti che ho usato. Questo, per me, è già un punto a suo favore.
Come detto ha una buona azione pulente, sgrassa facilmente le stoviglie e non mi lascia aloni.
E siamo a due punti a favore.
Ma allora non vi è nessun punto negativo?
Dunque, prima di esprimere un'opinione a riguardo ho fatto passare di proposito un bel po' di tempo perchè sono stata molto combattuta su un aspetto, parte integrante del prodotto : la fragranza.
Come detto sopra, la mia è alle alghe marine, che unita alla composizione del detergente, a base di acqua di mare, fa sì che ad ogni puff di prodotto si sprigioni un'intensa profumazione che mi sembra di stare con il naso sott'acqua o in prossimità della costa.
Questo non sempre mi è piaciuto, non perchè la profumazione sia sgradevole ( affatto!) bensì perchè, appunto, è molto intensa e per i miei gusti lo è un po' troppo.
Ma dopo oltre metà di prodotto devo dire che mi sono abituata abbastanza a questa fragranza e non provo più lo stesso fastidio che provavo all'inizio.
Quindi, su questo punto, il mio giudizio sta sul 50:50 : gradevole, ma non ci impazzisco.
Tornando, invece, ai punti a favore, ciò che mi sta colpendo favorevolmente è la durata del prodotto.
Intanto parto dalla quantità : il flacone è di 550 ml e ha la particolarità dell'erogatore a pompetta che permette di dosare meglio la quantità di prodotto da utilizzare, quindi evita gli sprechi.
Poi, un'altra cosa molto importante, letta nella descrizione del prodotto, è il basso impatto ambientale, in quanto i suoi ingredienti sono velocemente biodegradabili.
Questo non è cosa da poco, in un periodo storico dove si sta prendendo sempre più coscienza di quanto l'opera dell'uomo nell'ultimo secolo abbia compromesso non poco l'ambiente.

Bene, questo è tutto ciò che ho da dire su Ocean power.
Sono molto curiosa di provare le altre profumazioni, anche se fino ad ora non sono riuscita ancora a beccarlo nei supermercati che solitamente frequento.
Ma non demordo, prima o poi lo troverò ^_^ .

Grazie ancora all'azienda Super Five per questa collaborazione.

E a voi tutti arrivederci al prossimo post :)
(foto dopo un mese di utilizzo)



giovedì 4 aprile 2019

Spaghetti di riso con sarde e finocchietto selvatico

Piccola premessa : le quantità che vedete nel video sono riferiti ad una persona, invece qui di seguito le dosi per 4 persone.

Ingredienti per 4 persone :
- 240 gr di vermicelli di riso
- 200 gr di sardine fresche o surgelate e deliscate
- una manciata di anacardi o di pinoli
- 3 cucchiai di mirtilli disidratati
- 1 scalogno
- Finocchietto selvatico già sbollentato e salato q.b.
- Olio di oliva q.b.
- 2 cucchiai di concentrato di pomodoro a piacere

Procedimento.
Far rinvenire gli spaghetti di riso mettendoli dentro un recipiente capiente e versando sopra dell'acqua calda. In questo caso acqua di cottura del finocchietto selvatico.
A parte preparare il condimento.
In una padella dai bordi alti versare l'olio di oliva e lo scalogno. Far sfrigolare qualche minuti, poi aggiungere gli anacardi spezzettati e i mirtilli disidratati. Fra soffriggere un paio di minuti, quindi aggiungere le sarde e far cuocere ancora per altri 2 minuti mescolando delicatamente di tanto in tanto.
A questo punto aggiungere il concentrato di pomodoro e il finocchietto selvatico. Aggiungere anche qualche mestolo di acqua di cottura dei finocchietti e salare poco.
Far cuocere fino a quando il liquido non si sarà appreso un po' ma non del tutto, quindi aggiungere gli spaghetti di riso e mantecare.
Servire e mangiare ben caldi.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...