martedì 4 dicembre 2018

Albero di Natale goloso



Ingredienti:
- biscotti al cioccolato ( tipo Pan di Stelle)
- crema di nocciole ( tipo Nutella )
- panna montata ( ho usato quella vegetale)
- latte
- cacao
- confetti di cioccolato colorati

Procedimento.
Disporre i biscotti a forma di albero, dopo averli inzuppati brevemente nel latte.
Cospargere di crema alle nocciole, poi di panna montata e di nuovo un altro strato di biscotti.
In tutto saranno 3 strati.
Coprire l'ultimo strato con crema di nocciole e con la panna montata mischiata alla crema di nocciole.
Spolverizzare di cacao e decorare con crema di nocciole inserita dentro una sac à poche, e con confetti colorati.


Credit : Cucina Fanpage : https://www.facebook.com/CucinaFanpage.it/videos/1837426919860828/

sabato 1 dicembre 2018

Salame dolce in barattolo | Idea regalo di Natale


Continuo anche oggi con un'altra ricetta in barattolo da regalare questo Natale.
Ormai mi sono innamorata del genere, quindi via alla fantasia.
Ho preso una ricetta già presente nel blog, quella del salame dolce, e ho inserito tutti gli ingredienti secchi nel barattolo.
Chi riceverà il dono dovrà semplicemente aggiungere gli ingredienti freschi per avere il dolce finito.

Intanto cosa occorre :
- 1 Vaso di vetro
- nastrini a tema natalizio
- organza rossa o una stoffa a tema
- pistola colla a caldo
- Foglio A4 o una pergamena adatta dove trascrivere la ricetta e il procedimento.

Per il salame dolce :
- 200 gr di biscotti secchi tritati
- 30 gr di cacao amaro
- 50 gr di zucchero a velo
- 30 gr di granella di nocciole
- 100 gr di burro morbido ( non inserito nel barattolo)
- 1 cucchiaio di Rum ( non inserito nel barattolo)

Procedimento decorazione del vaso :
Con la colla a caldo ho attaccato il nastro rosso glitterato in due zone del barattolo e ho lasciato asciugare bene.

Procedimento composizione della ricetta dentro il vaso.
La sequenza degli ingredienti è solo un modo per dare un aspetto visivo d'effetto, ma nulla toglie di mischiare tutti gli ingredienti o cambiarne la sequenza.
Quindi, ho proceduto inserendo nell'ordine : i biscotti secchi, il cacao, lo zucchero a velo e la granella di nocciole.

Gli ingredienti quali il burro e il Rum, come detto ad inizio post, saranno aggiunti da chi riceverà materialmente il regalo.

Ho chiuso il barattolo e ho terminato la decorazione con un velo di organza ( quello per le bomboniere per intenderci) e ho legato dei piccoli foglietti con il nome della ricetta, gli ingredienti e il procedimento.

Potete vedere come ho preparato questo barattolo cliccando sul seguente video tutorial.
Grazie e alla prossima!

venerdì 30 novembre 2018

Preparato per cioccolata calda in barattolo | DYV Regalo di Natale


Ciao!
Eccoci nel periodo più magico dell'anno : il Natale.
In questo periodo si pensa sempre a cosa poter regalare, che non costi tanto e che sia allo stesso tempo originale.
Negli ultimi anni si usa anche fare dei doni home made, ossia fatti a mano, che senza dubbio ritengo i più belli e più significativi, perchè dietro a quel dono c'è sicuramente tempo, ingegno, passione dalla preparazione fino alla confezione finale.

L'idea che andrò a proporvi racchiude tutte queste cose. Nulla che abbia inventato io, queste idee si trovano navigando su pinterest e su internet in generale.
Ma l'ho trovata così carina che intanto ho voluto cominciare con una cosa semplice, di facile preparazione, veloce e sicuramente golosissima.

Parlo delle ricette in barattolo, ed in particolare, per questa mia prima volta, della ricetta della cioccolata calda.

Ciò che occorre sono :
- 35 gr di cacao amaro
-25 gr di zucchero semolato
- 50 gr di zucchero di canna
- 45 gr di fecola di patate
- 70 gr di gocce di cioccolato ( o cioccolata fondente tagliata a pezzetti)

E poi :
- 2 vasetti da 200 ml ( o uno da 400 ml )
- spago da cucina
- nastro rosso
- Carta da cucina
- decorazioni natalizie
- stecca di cannella
- carta e penna dove segnare la ricetta e il procedimento

Come procedere.
Ci sono due modi per confezionare questo dono.
Il primo modo è quello di inserire gli ingredienti nel vaso a strati, ossia un ingrediente per volta, dall'aspetto cromatico diverso, come ho fatto io.
Quando sarà ora di utilizzare il preparato, non rimarrà da fare altro che mischiare tutti gli ingredienti per amalgamarli per bene.

Il secondo modo è, invece, quello di mischiare subito tutti gli ingredienti e di inserirli poi nel barattolo.

Quindi chiudere bene e coprire il coperchio del vasetto con un cerchio di carta da cucina, tenuto fermo con dello spago da cucina.
Nello stesso spago ho legato l'etichetta con il nome e la ricetta della cioccolata calda, così che chi riceverà il dono saprà sia il contenuto del barattolo, ma anche come preparare al meglio la ricetta ivi contenuta.

Ho, infine, decorato il vasetto con un nastrino rosso e una mollettina natalizia.

Chi riceverà il dono, per preparare la cioccolata calda, dovrà unire 2 cucchiai di composto a 200 ml di latte. Poi dovrà cuocere a fuoco moderato, mescolando sempre, fino a quando la crema non si sarà addensata.

Ovviamente spazio alla fantasia, sia per le ricette da comporre, che per la decorazione finale del vaso.

Spero che l'idea vi sia piaciuta e che possa essere uno spunto per dei regali belli e soprattutto buoni.

A presto!

p.s.
Se volete, qui di seguito potete guardare il video tutorial

lunedì 26 novembre 2018

Ambassador Nelsen Sensitive | Donnad | Kuvut


Ciao!
Se sei qui è perchè avrai sentito parlare del nuovo detersivo piatti Nelsen, oppure perchè hai proprio cercato delle informazioni a riguardo e così hai aperto il mio blog per leggere l'articolo che ho scritto.
O ancora, mi segui già e non ti perdi nessun mio post e video.
In ogni caso, grazie di essere qui. Mi fa molto piacere condividere con voi le mie impressioni e - perchè no! - ricevere anche le vostre.

Quest'oggi voglio parlarvi, appunto, del nuovo Nelsen Sensitive, nelle due versioni, Karitè e Olio di Argan.
Innanzitutto, premetto che mi sono candidata alla campagna promozionale indetta da Donnad e Kuvut, cui potete far visita al loro sito ed iscrivervi anche se volete, per leggere, approfondire e partecipare - qualora vi interessa - alle future campagne promozionali per testare i loro prodotti.
Vi basta cliccare sul nome sovrascritto e si apriranno le pagine relative al loro sito.

Ne approfitto anche per ringraziarli per avermi scelta come Ambassador e quindi per avermi dato la possibilità di provare il nuovo prodotto.

Fatta questa giusta e doverosa premessa, passo subito col parlarvi del nuovo Nelsen Sensitive.
Innanzitutto è un detersivo per il lavaggio a mano dei piatti e chi non ha la lavastoviglie come me, sà bene quanto sia importante avere un prodotto buono ed efficacia sullo sporco delle stoviglie.
Ma non solo!
Sa anche bene quanto irritanti possono essere questi detersivi e non nego che, per preservare la pelle delle mani - già di mio delicata - uso i guanti in lattici. Sempre.
In realtà, oggi, potrei anche evitare di usarli, perchè il nuovo Nelsen Sensitive nasce con due particolarità : efficace sui piatti sì, ma soprattutto anche delicato sulle mani.
Infatti, le due nuove versione, sono arricchite rispettivamente : la prima con Burro di Karitè, che ha come proprietà e benefici : proprietà emollienti, nutrienti, idratanti ma anche cicatrizzanti e protettive. Protegge, inoltre, la pelle dalle radiazioni solari e dai radicali liberi, grazie alla presenza delle vitamine A, E e D ;
La seconda versione è arricchita con Olio di Argan, cui proprietà idratanti, emollienti ed antiossidanti, sono in grado di raggiungere la pelle in profondità lasciandola più elastica e resistente.

Tra le due versioni contenute nel pacco Ambassador ( uno da tenere per me e due da distribuire ad altre persone per poterlo provare anche loro), ho scelto la versione al burro di Karitè, che mi è sembrata, a prima acchito, quella più congeniale per la mia pelle.
Devo dire che, pur essendo curiosa di provare anche la versione all'olio di Argan, cosa che comunque farò perchè sarà sicuramente il mio prossimo acquisto, ho fatto la scelta azzeccata.
Ho provato il nuovo Nelsen Sensitive con i guanti per testarne l'efficacia pulente e ne sono rimasta molto soddisfatta;
l'ho provato senza guanti e la pelle è risultata morbida, come quando si mette su una crema per mani;
l'ho provata anche per lavarmi le mani durante la preparazione dei pasti, soprattutto dopo aver tritato aglio e cipolla e devo dire che leva piuttosto bene anche questi odori difficili che rimangono spesso impressi sulle mani.

Inoltre, non meno importante, ha anche un costo molto contenuto.
Quale settimana fa, in un supermercato che ogni tanto frequento, stava pure in offerta a meno di 1€.
Sicuramente sarà uno dei detersivi della quale farò scorta.

E questo è tutto ciò che ho da dire sui nuovi Nelsen Sensitive al Burro di Karitè e Olio di Argan.

Spero di avervi fatta cosa gradita nel recensirvi questi due nuovi detersivi e, se li avete provati anche voi, ditemi la vostra commentando sotto al post.

Grazie ancora d'essere stati qui,

Nicoletta.

@donnad @kuvut
#donnad #kuvut #nelsensensitive


domenica 25 novembre 2018

Coniglio alla cacciatora | Ricetta siciliana


- 1 coniglio intero tagliato a pezzi
- 100 gr di olive verdi snocciolate
- 1 L di vino bianco
- 50 gr di concentrato di pomodoro
- 1/2 cipolla rossa affettata fine
- 2 spicchi d'aglio tritati
- capperi dissalati
- sale e pepe nero q.b.
- 2 foglie di alloro
- acqua calda q.b.

Procedimento.
Mettere il coniglio a bagno con il vino per un'ora.
Trascorsa l'ora di riposo, in un' ampia padella dai bordi alti versare l'olio di oliva e farvi appassire la cipolla e l'aglio;
Aggiungere poi il coniglio, i capperi, le olive, il concentrato di pomodoro, le foglie di alloro, e regolare di sale e di pepe.
Far rosolare un paio di minuti, poi aggiungere un paio di mestoli di vino bianco, quello usato per tener a bagno il coniglio, e finire di coprire con acqua calda.
Coprire e lasciar cuocere per un'ora a fuoco moderato, girando la carne di tanto in tanto.

Buon appetito!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...