martedì 1 marzo 2016

Torta Pan di stelle

Torte, torte e ancora torte.
Se poi sono veloci da preparare, ancora meglio.
La torta Pan di stelle è un dolce che si presta sicuramente per la merenda dei bambini o, secondo me, anche come presente da portare a cena da amici o a casa propria.
E' buonissima. E se lo dico io, che non amo granchè la Nutella, figuriamoci per chi ne mangerebbe un barattolo intero al dì.
Le dosi non sono precisissime, ma orientativamente sono così dipartite :
- 1 pacco di biscotti pan di stelle per uno stampo circolare a cerniera di 24 cm
- 300/400 gr di panna montata
- 1 barattolo piccolo di nutella ( si può usare anche una crema alle nocciole alternativa. Io, ad esempio, uso solitamente quella bigusto).
- 300/400 gr di latte
- cacao amaro per decorare

Il procedimento è davvero semplicissimo ed è simile a quello del tiramisù.
Intanto, a vostra scelta, va innanzitutto foderato lo stampo. Io l'ho fatto con la pellicola per alimenti, non considerando poi la difficoltà nel toglierla. Quindi evitate, bensì optate per della carta forno solo sulla base, al limite.
Fatto ciò, si procede pucciando i biscotti, uno ad uno, nel latte ( anche freddo da frigorifero va bene), e poi posizionati alla base dello stampo, avendo cura di chiudere i vari spazietti liberi con altri biscotti, proprio come si fa normalmente con i savoiardi per il tiramisù.
Fatto questo primo strato, si procede spalmando un generoso strato di nutella, precedentemente scaldata al microonde in modo da renderla più fluida e così facilitare poi la stesura.
Si copre quindi con un altro strato di biscotti inzuppati nel latte e da uno strato di panna ( 1 cm/ 1 cm e mezzo circa). E si procede di nuovo con i biscotti, la nutella e la panna fino ad esaurimento degli ingredienti o quando si è giunti al limite dello stampo.
Mi raccomando, l'ultimo strato dev'essere con la panna, che andrà spolverizzato con il cacao amaro.
Per quanto riguarda la decorazione ci sono varie alternative.
Io ho usato uno stencil con le stelline e sono state queste a risultare con il cacao.
Altre foodblogger hanno fatto il contrario, anche per richiamare il biscotto pan di stelle : stelline bianche ( in pasta di zucchero, ad esempio), e tutto il resto coperto da cacao.
Ogni decorazione è comunque valida. Va sicuramente a gusto personale alla fine.
Ah, dimenticavo un'altra cosa. La torta va fatta riposare in frigo, dopo la preparazione, per almeno due orette - anche tre - e, prima di togliere il disco a cerniera, è meglio staccare lo stampo dai bordi aiutandosi con una lama.
Una volta sformato i dolce, a piacere si può coprire tutto il bordo con altri biscotti, senza essere inzuppati nel latte stavolta.

I bambini ne vanno veramente matti. Figuratevi che me ne parlò proprio mio figlio ( il secondogenito), perchè io non la conoscevo affatto, mangiandola al compleanno di una sua compagna di classe. E lui non è nemmeno il tipo da mangiar torte, invece questa gli piacque così tanto da chiedermi di rifargliela.

Spero che questa ricetta vi piaccia. Spero che la proviate e magari lasciarmi un commento per dirmi se vi piace oppure no, o consigli su come migliorarla.

Vi mando un bacione grande a tutti quanti e alla prossima ricetta.

Ciao ^_^ 


















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...