sabato 13 febbraio 2016

Pizza parigina

La pizza parigina ( o pizza sfoglia come è comunemente conosciuta dalle mie parti), è una pizza particolare e sicuramente BUO-NIS-SI-MA!!!
E poi è così semplice da fare...
Giusto il tempo di preparare la base della pizza, lievitazione e cottura.

Per due teglie di pizza della misura della pasta sfoglia rettangolare, ci vogliono :
- 500 gr di farina '0' (Manitoba)
- 280 gr di acqua
- 100 gr di zucchero
- 100 gr di strutto
- 10/12 gr di lievito di birra fresco
- 1 cucchiaino e mezzo di sale

Per la farcitura:
- passata di pomodoro q.b.
- sale, origano q.b.
- olio EVO q.b.
- prosciutto cotto
- 400/500 gt di mozzarella per pizza

Per la copertura :
- 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta rettangolare ( anche tonda va bene uguale)
- 1 uovo per spennellare

Procedimento.

Come ormai saprete, da qualche settimana ho acquistato la macchina del pane e da allora sembra sia diventata incapace di impastare a mano. No, scherzo, non è che sono diventata incapace, è che avendo l'opportunità di "sfruttare" un elettrodomestico atto ad impastare anche la pizza - oltre che fare il pane - perchè non dovrei utilizzarlo per quel fine dunque?
E così sabato scorso ( si è di sabato questa ricetta, ma avevo già programmato la pubblicazione della piadina pizza e non ho voluto "abboffarvi" con un'altra ricetta inerente alla "pizza time del sabato sera"), ho pesato tutti gli ingredienti, poi li ho inseriti nel cestello seguendo questa scaletta:
-acqua
-sale
-strutto
-farina
-zucchero
-lievito

Ho poi inserito il cestello nella macchina, impostato sul programma 7 - che a quanto pare quasi in tutte le macchine del pane equivale a quello degli impasti - e ho premuto start (wow Nico sei forte!! :D :D modalità autoironia on :P).
Così, mentre la mia amata Mdp faceva il suo lavoro, io mi sono potuta dedicare alla pagina ( a proposito, visitatela e lasciate il vostro like :P ) e qui al blog, dove ho risistemato alcuni post rimettendo le foto che mancavano. Più che mancare, in alcuni post, non si vedevano e non capisco il perchè. O penso di sapere il motivo, ossia le immagini caricate da Facebook attraverso il link, prima o poi "scadono", non si vedono più.
E quindi ho passato quell'oretta e qualcosa del programma della Mdp a fare questo lavoro.
Devo dire che non mi è dispiaciuto poi così tanto, perchè ho potuto rivedere foto di ricette fatte anni fa, come la prima torta in pasta di zucchero ( la 500 per il compleanno del mio cucciolo *_*).

Ok, vi ho ammorbato abbastanza in chiacchiere, quindi torniamo alla ricetta.

Una volta lievitato l'impasto per la pizza, dividerlo in due porzioni ( o come viene comodo a voi, a secondo della misura della pasta sfoglia), stendetele su carta forno dandole la forma che dovrà poi sostenere la pasta sfoglia. Nel mio caso sono stati due rettangoli, sulla quale ho cosparso la passata di pomodoro precedentemente condita con olio, sale e origano.
Ho aggiunto una generosa quantità di mozzarella, ed una volta giunti a questo punto va fatta una doverosa precisazione : nella ricetta classica va anche il prosciutto cotto, steso a fette, ma a casa mia non se ne consuma granchè, così non me lo trovavo a casa e mi scocciava enormemente uscire per 2 etti di prosciutto,
Così ho fatto senza e il risultato non ne ha patito, a mio parere e a quanto pare anche di quello dei miei famigliari, visto che non è rimasto nemmeno un pezzo ( :O *_* )

E sono soddisfazioni queste... :P

Coprire la pizza con la pasta sfoglia, che andrà poi spennellata con un uovo battuto.
Infine, cuocere in forno a 180° per 20/25 minuti circa.  Fate conto che sia la base della pizza, che la superficie della pasta sfoglia, devono essere ben colorate.
Questo è tutto.
Vi auguro un buon sabato.

Un bacione grande e alla prossima ricetta :*
















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...