lunedì 16 febbraio 2015

Dorayaki

Dolcine e Dolcini, eccomi con la seconda ricetta di oggi pro bambini.

I Dorayaki sono dei tipici dolcetti giapponesi farciti di una confettura di fagioli, a noi tutti noti, soprattutto ai bambini, perchè spesso si vedono nel famoso cartone animato Doraemon.

E così, per far contento il mio piccolo fan del cartone, ho voluto preparargli questa ricetta golosa, sostituendo il ripieno classico con la nutella, sicuramente più gradita a piccoli e grandi.

In rete si trovano varie ricette e soprattutto molte uguali tra di loro,scegliendo quest'ultime.

Eccovi le dosi per 8 dolcetti o di più, a seconda delle dimensioni :
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 100 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di acqua
  • 100 gr di nutella
Premettendo che la preparazione di questa ricetta si può  fare a mano con una frusta o con le fruste elettriche, io ho optato per il frullatore.


Quindi, preso il bicchierone, ho aggiunto all'interno le uova, la farina, il miele, lo zucchero e il lievito sciolto precedentemente nei due cucchiai d'acqua. Ho fatto partire la macchina, frullato per bene il tutto e poi trasferito il bicchiere in frigo a riposare per 30 minuti.

Dopo il riposo, far scaldare una padella antiaderente, tirare fuori dal frigo la pastella e, con un mestolo piccolo, aggiungerla a piccole cucchiaiate distanti tra di loro e senza allargarle, perchè lo faranno da sè. 

Appena si vedranno formarsi delle bollicine è il momento di girare le frittelle, far dorare anche da quest'altro lato e poi tirarle vie dal fuoco.

Ripetere l'operazione fino ad esaurimento della pastella, poi procedete a farcire metà frittelle con la nutella, coprite con le altre ed ecco i Dorayaki.

Davvero buonissimi!!

Piccolo appunto : ho notato che la pastella non si allarga in maniera uniforme, formando così dei cerchi irregolari che diventano talvolta ovali e diseguali, quindi difficile da appaiare poi nel componimento finale dei dolcetti. Per questo motivo consiglio di provare ad usare un coppapasta tondo da porre nella padella, versarvi dentro la pastella e toglierlo quando è ora di girare la frittella per  cuocerla dall'altro lato. Non l'ho provato ancora, quindi è un esperimento che io per prima devo provare. In ogni caso, anche senza come ho fatto io e come in tutte le ricette si è visto, non preclude di certo il gusto, che ribadisco essere buonissimo.


Edit 30/01/2016
Eccovi un video tutorial della ricetta.


    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...