sabato 30 gennaio 2016

Scacciata siciliana



Per l'impasto :
  • 2 kg di farina di semola rimacinata (Quella da panificazione)
  • 1 cubetti di lievito
  • sale e olio di oliva
  • acqua tiepida quanto basta

    Per il ripieno :
  • - formaggio grana grattugiato
  • - formaggio tipo tuma
  • - cipolla stufata con olio, sale e pepe nero
  • - patate a fette soffritte con olio, sale e pepe nero ( la cottura non deve arrivare per forza al termine, poichè tanto finiranno di cuocere in forno comunque)
  • - salsiccia di suino o carne di suino trita grossolanamente e condita con sale e pepe
  • - spinaci, bietole selvatiche ( in questo caso bollite e strizzate del liquido in eccesso), o broccoli, anch'essi cotti e lasciati scolare.
  • - peperoncino a piacere
  • - olio di oliva
  • - olio di semi per spennellare la superficie della scacciata
  • - origano

  • Per l'impasto :  preparare la farina con il lievito sbriciolato e il lievito sciolto in poca acqua tiepida; incominciare ad impastare aggiungendo man mano l'acqua finché non si ottiene una pasta soda ( non flaccida ) e infine aggiungere l'olio d'oliva nella quantità di 5 cucchiai. Tagliare l'impasto in porzioni e formare dei panetti da mettere a lievitare sotto un lenzuolo e una bella coperta.
    Lievitato il pane, prendere un panetto e metterlo sul piano di lavoro ben infarinato; spianarlo con il matterello in una sfoglia non troppo sottile, diciamo un 7 millimetri e di forma più o meno rettangolare.
     Mettere la parte inferiore della sfoglia sopra il matterello e sollevarla affinchè si possa mettere sotto della carta forno. A questo punto condire metà sfoglia seguendo questa successione di ingredienti e strati : formaggio grattugiato tipo grana ( o pecorino se piace) , cipolle (precedentemente appassite in padella con olio, sale e pepe nero), patate ( anche queste tagliate a fette più o meno sottili e ripassate in padella allo stesso modo delle cipolle), spinaci a crudo e tagliati un piccoli pezzetti, la carne di maiale trita sparsa un po' qua e un po' là, formaggio fresco tipo Tuma, il prosciutto cotto o salame Paesenella, altro strato di cipolle, formaggio grana e infine un filo di olio d'oliva .
    Chiudere portando la parte di pasta vuota sopra quella condita, saldare con le dita i bordi da chiudere verso l'interno formando una sorta di treccia.
    Pungere la parte superiore con una forchetta e cospargere di olio di semi e origano.
    Cottura in forno a 220 ° C finché non prendèra un colorito bello dorato. Solitamente ci vogliono dai 20 ai 30 minuti. Dipende dal forno di casa.La sciacciata è molto buona così calda, ma ottima lasciata riposare coperta con una tovaglia e consumata tiepida o anche fredda .




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...