lunedì 11 luglio 2016

Insalata di fagiolini alla palermitana

Che caldo... Che afa...
Ma come si fa ad amare l'estate, dico io? Come?!?
Io capisco che la bella stagione invoglia ad uscire, che ha le giornate più lunghe, ma porta anche il caldo afoso appiccicoso, si suda ad ogni piè sospinto... per non parlare della cappa di calore che si forma dentro casa solo ad accendere il bruciatore piccolo della cucina.

In compenso, di buono ci stanno tutte le verdure fresche e non di serra, e si è più desiderosi di mega insalate e di piatti freddi in genere.

Così, qualche sere fa, dando un'occhiata al canale youtube che seguo da qualche tempo, casasuperstar, vedo questo video di un'insalata fatta con i fagiolini ( che sia a Palermo che qui nel catanese chiamiamo fagiolinA, con la A finale), accompagnati sia con le patate - come si fa classicamente dalle mie parti - ma anche con i pomodori e la cipolla.

Mi ha così incuriosita la ricetta che non ho visto l'ora di finire di sistemare casa ( già, perchè con tutto questo caldo abbiamo pensato bene di ridipingere le pareti di casa ç_ç ), ed oggi, bella e tranquilla, mi sono messa a preparare tutto.

Poco fa ho composto il piatto e ora sta in frigo in attesa di stasera.

Ma bando alle ciance, eccovi le dosi, che prendo direttamente dal video che vi ho linkato su.

- 3 patate piccole
- 1 pomodoro
- 1 cipolla rossa oppure, come consigliato dalla youtuber Annalisa, una cipolla cotta al forno ( anche questa di uso comune in sicilia)
- Fagiolini ( la quantità non c'è, anche se io ne compro e preparo sempre in dosi di un kg per 4 persone)
- olio di oliva, aceto di vino bianco, origano e sale q.b.

La preparazione è molto semplice.
Innanzitutto si lavano i fagiolini e si spuntano da entrambi i lati.
Poi si fanno cuocere in acqua bollente e salata per 20/30 minuti. Si scolano per bene e si lasciano raffreddare.

Anche le patate vanno prima lavate, poi fatte cuocere bollendole in acqua salata ( Annalisa aggiunge anche mezzo limone, ma io non trovandomelo a portata di mano in quel momento non l'ho fatto).
Per capire se le patate sono cotte, io le infilzo con una forchetta : se entra senza problemi, allora sono cotte a puntino. Si scolano anche queste e si lasciano raffreddare bene, bene.

Quando i fagiolini e le patate si saranno raffreddati, si tagliano i fagiolini a metà o in tre parti, se sono molto lunghi, e le patate invece a tocchetti, dopo averle pelate.
Inserirli dentro una ciotola bella capiente e aggiungere il pomodoro, lavato e tagliato, e la cipolla, sempre mondata e tagliata a fette non propriamente sottili.

Infine, si condisce questa insalata con origano e aceto di vino bianco. In alternativa, come ho fatto io, si può usare l'aceto di mele perchè non mi piace quello di vino bianco.

Questa insalata, come dice Annalisa, si può preparare anche ore prima e si mantiene in frigo fino al momento di consumarla.

Credo anche che si possa sostituire l'origano con la menta e che magari non sarà male aggiungerci delle uova bollite tagliate a spicchi. Proverò e aggiornerò il post in tal caso.

Con questo è tutto.
Vi auguro una buona serata di Luglio e buona cena tra qualche oretta.

Ciao!!


p.s.
Per la ricetta dei fagiolini preparati come solitamente si fa qui da me, eccovi il link :
http://dolcilandia.blogspot.it/2009/06/fagiolini-o-cornetti-con-patate-in.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...