sabato 1 ottobre 2016

Sabato sera : Pizza vegetariana

Finalmente il caldo afoso è finito ( o quasi), e quindi si torna a riaccendere il forno. E perchè non farlo preparando una bella e buona pizza. Se poi è anche light, ci piace ancor di più. :P

Rispetto alla ricetta dell'impasto della pizza che faccio solitamente ( la ricetta qui ), questa è senza grassi ( niente strutto e olio), nè zuccheri aggiunti.
Certo perde di sofficità, ma o si dà conto alle calorie o al resto.

Per 4 persone :

- 600 gr di farina 00
- 15 gr di sale
- 13/15 gr di lievito di birra
- acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto morbido ed elastico.

Per condire :
- pomodori pelati a  cubetti
- 200 gr di mozzarella
- verdure miste a piacere
- origano
- sale

Ho messo la farina sulla spianatoia, ho praticato un foro al centro dove ho sbriciolato il lievito di birra e a parte, in un angolino, ho aggiunto il sale.
Attenzione : sale e lievito non devono mai trovarsi direttamente a contatto tra di loro altrimenti si compromette la lievitazione. 
Ho aggiunto poi acqua man mano che andavo impastando, fino ad ottenere un impasto morbido ma ugualmente ben sodo ed elastico.
Ho lasciato poi lievitare dentro un contenitore con coperchio a chiusura ermetica.
Volendo si può anche mettere a lievitare coperto da un telo.
Una volta lievitato, ho diviso l'impasto in 4 porzioni e le ho stese in quattro quadrati di carta forno, pronti da condire come più piace.
Io le ho condite in questo modo.
Innanzitutto ho passato i pomodori pelati con il minipimer, così da ottenere una passata liscia che ho condito con sale e origano.
A parte ho lavato e pulito dalle foglie esterne dei cavoletti di Bruxelles e li ho tagliato in quarti.
Ho lavato anche una piccola zucchina e l'ho tagliata a fette il più sottile possibile.
Quindi ho condito la base della pizza con la passata di pomodoro, ho aggiunto la mozzarella tagliata a cubetti e le verdure. Ho salato quest'ultimo in maniera leggera e ho spolverato ulteriormente con l'origano.
Infine ho cotto in forno ventilato a 200° per 15 minuti circa. 
Il risultato è quello che si vede in foto. 






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...